Convegno sulla salvaguardia e valorizzazione dei boschi in Valle Brembana

Di particolare interesse è risultato il convegno dal titolo “SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEI BOSCHI IN VALLE BREMBANA” svoltosi sabato 27 settembre a Piazza Brembana, organizzato dal Centro Storico Culturale con il patrocinio della Comunità Montana Valle Brembana e la collaborazione del Consorzio forestale Alta Valle Brembana e della Biblioteca Comunale di Piazza Brembana. Dopo la presentazione di GianMario Arizzi, segretario del Centro Storico Culturale e il saluto di Alberto Mazzoleni, presidente della Comunità Montana e di Tarcisio Bottani, presidente del Centro Storico, il prof. Renato Ferlinghetti, docente dell’ Università degli Studi di Bergamo e membro del Centro Studi sul Territorio “Lelio Pagani, ha svolto la relazione principale imperniata sull’evoluzione del paesaggio brembano e sui fattori antropici che ne hanno determinato nei secoli le trasformazioni. Dopo l’intermezzo di Alessandro Pellegrini che ha recitato una sua poesia in bergamasco sul tema dei boschi, è intervenuto Raimondo Balicco, presidente del Consorzio forestale Alta Valle Brembana che ha illustrato l’opera del Consorzio nella prevenzione e nella cura dei boschi brembani, con particolare riguardo all’infestazione del bostrico. E’ seguita la relazione di Franco Innocenti che ha trattato vari aspetti della coltivazione del castagno in Valle Brembana; quindi il giovane imprenditore Roberto Dolci ha presentato la propria esperienza come titolare di un’impresa boschiva operante in Valle. Dopo un vivace dibattito, il convegno si è chiuso, non senza un certo rammarico per l’assenza quasi totale degli amministratori vallari che dovrebbero essere i primi interessati alla salvaguardia e valorizzazione del patrimonio boschivo.