La scuola in Alta Valle

LA SCUOLA IN ALTA VALLE

di Eleonora Arizzi, Giacomo Calvi, Diletta Monaci, Lucia Reguzzi
Vicariato parrocchiale Alta Valle Brembana, 2018

Il consueto numero monografico estivo del bollettino parrocchiale “L’Alta Valle Brembana” è stato curato quest’anno dal Centro Storico Culturale che ne ha affidato la realizzazione testuale e iconografica a un gruppo di soci dell’alta Valle: Mino Calvi (coordinatore), Eleonora Arizzi, Diletta Monaci, Lucia Reguzzi.

Il tema, concordato con la Redazione del bollettino, è stato la storia della scuole in Alta Valle.

Questo tema era già stato trattato nel numero monografico del 1996, ora si è voluto presentare la storia dello sviluppo scolastico in valle per sottolineare quanto il problema scuola sia stato qualificante della comunità, che ha identificato per tanto tempo l’educazione e l’istruzione scolastica con la formazione cristiana delle comunità stesse.

L’attenzione dei redattori è partita dall’istruzione nel periodo della dominazione veneta, quando non esistevano le strutture pubbliche e alla formazione culturale dei ragazzi sopperivano in buona parte le parrocchie e i sacerdoti volonterosi. La trattazione esamina quindi i cambiamenti di inizio Ottocento, con l’avvio della scuola pubblica voluta dai governi francese e austriaco, e segue l’evoluzione scolastica dopo l’unità d’Italia. Una sezione specifica è dedicata al collegio di Valnegra che ha svolto un ruolo fondamentale nell’istruzione dell’alta Valle e non solo.