“Eleganza discreta di una Valle” – I VINCITORI

Con la premiazione dei vincitori e la mostra delle 30 opere finaliste, svoltesi sabato 1 giugno nella Sala polivalente della Biblioreca Comunale di Piazza Brembana, si è chiusa l’edizione 2024 del concorso Eleganza discreta di una Valle – Concorso di Fotografia Marco Fusco, indetto dal Centro Storico Culturale Valle Brembana “Felice Riceputi”, per ricordare la figura di Marco Fusco nativo di Piazza Brembana,appassionato di fotografia e amante della Val Brembana.

L’organizzazione del concorso, che si è avvalso del contributo di Anna Fusco, sorella di Marco, è stata curata dal Centro Storico Culturale in collaborazione con Fotografi Brembani. Scopo dell’iniziativa, come indicato dal bando, contribuire a far conoscere e valorizzare aspetti non usuali della Valle Brembana: elementi di particolare rilevanza ambientale e bellezza formale, squarci di vita, relazioni sociali e momenti di operosità.

Le 126 foto presentate, una per concorrente, sono state esaminate da una Giuria di preselezione (composta da Sergio Manzoni, Marco Calegari, Federico Gianati, Mirko Giudici) che ha scelto le 30 finaliste, le quali a loro volta sono state valutate da una Giuria di selezione finale (composta da Nunzia Busi, Roberto Fustinoni, Rossana Magri, Silvana Milesi, e Cristian Rota) che ha stilato la graduatoria dei vincitori, ai quali sono stati assegnati buoni acquisto per il valore complessivo di 1.500 euro.

Questi i vincitori.

Il primo premio è stato assegnato a Mario Ottaviani per l’opera Tramonto con pioggia al rifugio, con la seguente motivazione: Il riverbero del tramonto inonda di luce diafana cielo, montagne e boschi; i quattro elementi: terra, aria, acqua e fuoco, si fondono in un unico armonico quadro che suggerisce sensazioni di eleganza discreta…

Il secondo premio a Tarcisio Migliorini per l’opera Pagliari abbandono e silenzio.

Il terzo premio a Roberto Dennunzio per l’opera Waterfall.

Il quarto premio a Matteo Tosti per l’opera Tracce del passato.

Il quinto premio a Mauro Mariani per l’opera In letargo. 

Sono state inoltre ritenute meritevoli di segnalazione le opere

– Oltre… il nostro pensiero ciclocentrico, di Ivo Locatelli        

– Ottobre, di Giovanni Bordogna        

C’era una volta, di Cristiano Pesenti                                                           

1° premio – Tramonto con pioggia al rifugio – di Mario Ottaviani
2° premio – Pagliari abbandono e silenzio – di Tarcisio Migliorini
3° premio – Waterfall – di Roberto Dennunzio
4° premio – Tracce del passato – di Matteo Tosti
5° premio – In letargo – di Mauro Mariani
Opera segnalata – Oltre… il nostro pensiero ciclocentrico – di Ivo Locatelli  
Opera segnalata – Ottobre – di Giovanni Bordogna
Opera segnalata – C’era una volta – di Cristiano Pesenti 
Il vincitore del primo premio, Mario Ottaviani (a destra), con Gianpaolo Fusco, fratello di Marco

CALENDARIO MOSTRE DELLE FOTOGRAFIE FINALISTE